Pane Quotidiano

Sosteniamo l’Associazione Pane Quotidiano per contribuire alla messa in sicurezza della distribuzione di cibo alle persone più svantaggiate.

Pane Quotidiano è un’Associazione costituita nel 1898 a Milano con l’obiettivo di assicurare ogni giorno cibo in modo gratuito alle persone più povere o che versano in stato di bisogno e vulnerabilità.

L’aspetto fondamentale del contributo dei tanti Volontari è la non discriminazione che caratterizza la distribuzione del cibo. Inoltre, l’Associazione non dona solo pane, ma anche altri alimenti come latte, yogurt, formaggi, salumi, pasta, riso, frutta, verdura e dolciumi.

Pane Quotidiano è sostenuta da importanti Aziende alimentari che offrono i propri prodotti, ma anche da molti Donatori che le consentono di portare avanti il suo lavoro.
Fondazione Marchesini ACT ha deciso di prendere parte alla missione dell’Associazione, diventandone donatrice. In particolare, ha contribuito al Progetto Sacchetti Compostabili per Distribuzione Generi alimentari.

A partire da giugno 2020, infatti, è emersa la necessità di cambiare la modalità di distribuzione dei generi alimentari per far fronte all’epidemia da Covid-19.
Per ridurre gli assembramenti in luoghi chiusi e le file d’attesa è stata quindi introdotta la distribuzione “veloce” dei prodotti, i quali vengono precedentemente confezionati dai volontari in sacchetti biocompostabili.

Il progetto ha portato buoni risultati, non facendo registrare alcun contagio.
Il contributo di Fondazione Marchesini ACT ha aiutato l’Associazione nel suo lavoro, riducendo i rischi per i Volontari e gli Ospiti.

Altri progetti

Riempi il piatto vuoto – CEFA

Fondazione Marchesini ACT sostiene Riempi il piatto vuoto, un’iniziativa CEFA per supportare le mense locali e fronteggiare la crisi alimentare nel Corno d’Africa.

Vedi

Insegui la tua storia

Il festival “Insegui la tua storia” rappresenta uno degli eventi più longevi a livello regionale nel suo genere, nonché un’occasione di incontro e cultura per un pubblico trasversale di bambini, genitori, nonni: un’autentica esperienza di comunità.

Vedi