Progetto “Insieme Dopo-la-scuola: aiutare per integrare!”  

Sosteniamo il doposcuola delle parrocchie del bolognese aderendo al progetto di formazione e integrazione post-scolastica.

Fondazione Marchesini ACT_doposcuola nelle parrocchie

Il progetto “Insieme Dopo-la-scuola: aiutare per integrare!” è un’iniziativa di formazione e integrazione che coinvolge gli oratori delle chiede parrocchiali di S. Maria Assunta di Pianoro e dei Santi Pietro e Girolamo di Rastignano.

L’Associazione Amici di Tamara e Davide, cui è affidata l’operatività del progetto, è parte integrante di questo e accompagna e sostiene le parrocchie nella gestione quotidiana degli interventi e dei servizi educativi rivolti a minori e giovani.

Gli oratori rappresentano un luogo di accoglienza, senza distinzioni economiche-sociali-religiose e offrono ai giovani appoggio e aiuto per arginare il rischio di dispersione scolastica.

Il progetto prevede un percorso di formazione e integrazione svolto negli oratori parrocchiali bolognesi, rivolto a studenti e studentesse delle scuole secondarie di primo e secondo grado di Pianoro e Rastignano.

Oltre ai docenti volontari già operativi nelle strutture, si affiancheranno 13 studenti universitari regolarmente retribuiti che avranno come obiettivo principe quello di fornire un supporto allo studio e uno spazio di condivisione in grado di accogliere i ragazzi, in particolare nei pomeriggi in cui sono senza i genitori.

L’iniziativa supportata da Fondazione Marchesini ACT ha lo scopo di far riscoprire ai giovani il ruolo pedagogico delle parrocchie di paese e di fornire un supporto allo studio e uno spazio di condivisione per i ragazzi.

“Noto un vuoto enorme nella nostra società, con i nostri giovani che vivono un’accoppiata paradossale: quella di essere in continuo contatto virtuale con i coetanei tramite i social ma di soffrire di solitudini concrete.”, commenta Valentina Marchesini, presidente di Fondazione Marchesini ACT e direttore HR di Marchesini Group.

Alcuni degli obbiettivi e finalità del progetto prevedono di:

  • favorire la crescita dei minori, la loro autostima e la coscienza di sé e delle proprie capacità;
  • potenziare la responsabilità individuale e di gruppo dei minori;
  • migliorare la capacità di progettare il proprio future;
  • stimolare il miglioramento scolastico, facendone percepire l’utilità personale, il gusto, l’importanza in termini di aiuto allo sviluppo del proprio io e della propria coscienza;
  • favorire la socializzazione e l’inserimento in contesti di pari positivi;
  • monitorare costantemente i bisogni manifestati dai minori coinvolti.

Per tutti questi motivi Fondazione Marchesini ACT ha deciso di contribuire a questo progetto. 

Altri progetti

Cinque pezzi buoni – esempi di giornalismo di qualità

Fondazione Marchesini ACT sostiene il Master in Giornalismo dell’Università di Bologna, che ha organizzato il progetto “Cinque pezzi buoni” in collaborazione con la Biblioteca Salaborsa. Questo progetto consiste in una serie di incontri presentati da ospiti di rilievo e aperti al pubblico. Durante questi eventi, “cinque pezzi” sono presentati come esempi di giornalismo di qualità […]

Vedi

La lotta ai tumori del seno con Race for the Cure

Fondazione Marchesini ACT sostiene “Race for the cure”, la più grande manifestazione per la lotta ai tumori del seno in Italia e nel mondo ed evento simbolo dell’organizzazione Susan G. Komen Italia. Si tratta di un evento di sport, salute e solidarietà, aperto a tutti, che prevede una tradizionale passeggiata di 2 km e una […]

Vedi

Un percorso di crescita comune per i ragazzi con autismo e disabilità

Fondazione Marchesini ACT sostiene il progetto “Banca del tempo sociale” ideato da I Bambini delle Fate, un’iniziativa grazie alla quale i ragazzi con autismo e disabilità dell’associazione “Noi come Noi Aps” potranno trascorrere del tempo insieme ai loro coetanei delle scuole superiori. Un percorso di crescita comune, un’esperienza educativa per avvicinarsi al mondo del lavoro […]

Vedi